Il vino nella Grande Distribuzione, indagine IRI

La Grande Distribuzione è il canale di vendita più grande per quanto riguarda il vino, con oltre 500 milioni di litri venduti nel 2016, per un valore complessivo di un miliardo e mezzo di euro. Questi sono i dati di un’indagine condotta da IRI per Vinitaly, l’evento che si terrà dal 9 al 12 aprile a Verona. Tra i vini che hanno ottenuto il maggior tasso di crescita sono segnalati Ribolla Gialla, Passerina, Valpolicella Ripasso e Chianti Docg.

Una crescita consistente è stata individuata anche per quanto riguarda la vendita di bottiglie di vino a denominazione d’origine e gli spumanti, mentre il vino biologico conferma il trend di crescita segnalato anche nell’anno precedente, soprattutto grazie alla vendita nelle grandi superfici. Perde quota, invece, il vino venduto nel brik di cartone e il vino venduto in formati diversi dalla bottiglia da 75cl.

In particolare, il vino a denominazione d’origine ha fatto registrare una crescita pari al 2,7% per quanto riguarda il volume e al 4,4% per quanto riguarda il valore, con oltre 220 milioni di litri venduti. Interessante anche la crescita che hanno fatto registrare gli spumanti, con oltre il 7% in più e 54 milioni di litri venduti.

La Grande Distribuzione, invece, si dimostra un ottimo palcoscenico per quanto riguarda i vini biologici: +25,7% in volume, per un totale di 2 milioni e mezzo di litri venduti.

Il dato negativo proviene dalla vendita del vino in confezioni diverse dai 75cl. Un -8,6% lo ha fatto registrare il vino confezionato da 0,76 a 2 litri, mentre un -9,7% lo hanno fatto registrare formati diversi. Tra i formati diversi, l’unico che ha avuto un buon andamento è il Bag in Box.

Nonostante la contrazione dei consumi familiari registrata nel 2016, il vino è riuscito comunque a farsi strada registrando ottimi risultati. La Grande Distribuzione rappresenta, quindi, un valido alleato sia lato distributore sia lato consumatore. Basti pensare che le catene discount, come quella rappresentata dal Gruppo Tuo di Antonino Faranda, sono venuti in soccorso alle numerose famiglie in cerca del risparmio ma senza rinunciare alla qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *