Aie: in crescita il mercato dei libri per ragazzi e bambini

Anche se i dati relativi ai lettori italiani sono in calo, buone notizie arrivano dai più piccoli. Il mercato dei libri per bambini e ragazzi, infatti, continua a crescere. È quanto emerso in occasione dell’ultima edizione della Fiera internazionale del Libro per Ragazzi che si è svolta a Bologna.

I dati dell’Aie

I dati diffusi dall’Aie, l’Associazione italiana editori, relativi all’editoria per i più piccoli sono molto incoraggianti. Nel 2017, infatti, il settore fa registrare un +7,9 per cento, raggiungendo quota 233,9 milioni di euro (esclusa la grande distribuzione organizzata). Un successo che ha riscontri anche sul piano internazionale: i libri per bambini e ragazzi pesano per il 43 per cento del totale dell’export dei diritti sui libri nel 2017, in aumento del +7,7 per cento rispetto all’anno prima.

A Bologna l’evento dedicato ai ragazzi

A confermare questa tendenza è stato anche il successo di un appuntamento che è diventato un punto di riferimento importante per il comparto: la Fiera internazionale del Libro per Ragazzi di Bologna con Facce da Libri in città. L’evento, giunto alla sua ottave edizione, ha animato le strade del capoluogo dell’Emilia Romagna con una serie di incontri tra studenti e autori/illustratori, organizzati proprio dall’Associazione Italiana Editori (AIE) in collaborazione con la Fiera del libro per Ragazzi di Bologna, BolognaFiere, il Comune di Bologna e l’Istituzione Biblioteche di Bologna. “Da sempre l’appuntamento di Bologna ci permette di appassionare i più giovani e mettere alla prova le nostra potenzialità – ha spiegato la responsabile del Gruppo Editori per Ragazzi di AIE, Beatrice Fini –. I libri sono ovunque: in fiera, nelle biblioteche, in classe e in libreria  per trasmettere ai ragazzi quanto sia importante la lettura. Ogni anno ci impegniamo per offrire il meglio”.

I numeri dell’evento

Per l’ottava edizione la manifestazione di è avvalsa della collaborazione di 16 marchi editoriali, 10 biblioteche di Bologna e oltre 20 istituti aderenti con più di 1100 studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado, per 25 incontri di cui due “corali” dedicati ai temi dell’amicizia e dell’avventura. Nell’ambito della manifestazione, poi, si è rinnovato per la sesta volta l’appuntamento con BOP – Bologna Prize for the Best Children’s Publishers of the year. Il premio internazionale, promosso da AIE e Bologna Children’s Book Fair, rivolto agli editori che si sono distinti per il carattere creativo delle scelte editoriali nel 2017, uno per ciascuna delle sei aree del mondo (Africa, Asia, Europa, Nord America, America del Sud/Centrale, Oceania).

La lettura rinasce dai più giovani

La vitalità del settore lascia, quindi, ben sperare per il futuro del libro. Gli ultimi dati del Rapporto Aie, infatti, parlano di un aumento delle vendite ma di un calo dei lettori. Le librerie degli italiani, nonostante l’avvento degli ebook, quindi, si arricchiscono di testi, diventando sempre più complete e affascinati e occupando sempre più un posto di rilievo nelle case. Tanto che, i più fortunati e dotati di spazio, possono realizzare il sogno di arricchire casa con una stanza dedicata esclusivamente all’uso di biblioteca, con tanto di scale per librerie, come quelle proposte a prezzi vantaggiosi dal portale Giffi Market. Da Bologna – e dall’entusiasmo mostrato dai ragazzi che hanno affollato appuntamenti e padiglioni della Fiera – parte, invece, un’inversione di tendenza che fa delle nuove generazioni la speranza per un ritrovato slancio verso la lettura e un aumento della quota di lettori in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *