Stufa a pellet: una soluzione moderna ed ecologica per riscaldare tutta la casa

La stufa a pellet è uno dei prodotti a biomassa oggi più venduti. A decretare il suo successo è stato senza dubbio il costo molto contenuto e la possibilità con questo strumento di riuscire ad ottenere un intenso risparmio energetico, importante per l’ambiente in cui viviamo ma anche ovviamente per il nostro portafoglio.

Da non sottovalutare inoltre il fatto che i modelli oggi disponibili in commercio permettono di programmare l’accensione della stufa e il suo spegnimento, per ottenere senza difficoltà una temperatura in casa davvero personalizzata al cento per cento.

Ci sono però ancora molti dubbi che aleggiano attorno a questa particolare tipologia di stufa. Cerchiamo allora di fare un po’ di chiarezza.

 

Il pellet: di cosa si tratta

Molte persone credono che la produzione del pellet danneggi l’ambiente in cui viviamo. I cilindri di pellet sono realizzati con gli scarti della lavorazione del legno: si tratta quindi di un materiale di recupero che casomai offre un valido aiuto all’ambiente in cui viviamo. Il legno del pellet inoltre viene sottoposto ad un processo di essicazione e viene compattata: in questo modo con poca quantità di pellet è possibile ottenere molto più calore rispetto a quello che si produce con un ciocco di legna.

Altri credono che il pellet possa essere dannoso per la salute perché in possesso di vernici o collanti che durante la combustione andrebbero a finire nell’ambiente in cui viviamo. Non è assolutamente così, il pellet non contiene alcuna sostanza tossica perché appunto viene prodotto con legno vergine, non ancora trattato.

Ovviamente però è molto importante per la nostra sicurezza e per la sicurezza del pianeta in cui viviamo scegliere esclusivamente pellet in possesso della certificazione europea ENplus: grazie a questa certificazione è possibile stare certi che il prodotto scelto è di altissima qualità e che è stato controllato in ogni sua fase, dalla scelta della materia prima sino al trasporto.

 

Stufa a pellet per riscaldare tutta la casa

C’è ancora oggi la convinzione che scegliere la stufa a pellet non sia di grande aiuto all’economia della propria casa perché si tratta di uno strumento che può essere utilizzato per scaldare solo un ambiente. In realtà non è affatto così.

Tanto per cominciare sono oggi disponibili in commercio delle stufe a pellet talmente tanto potenti da riuscire a riscaldare senza alcun tipo di problema ampi ambienti. Ciò significa che con la stufa è possibile riscaldare tutta la zona giorno: non solo il soggiorno quindi, ma anche la cucina ed eventualmente, lasciando la porta aperta, il bagno vicino. Coloro che vivono in un open space potranno raggiungere anche altre zone della casa senza difficoltà.

Sono inoltre disponibili delle stufe che possono essere collegate direttamente all’impianto di riscaldamento della propria abitazione e che pertanto portano calore ai termosifoni al posto della classica caldaia. In questo modo è possibile risparmiare e ottenere contemporaneamente un calore intenso in ogni stanza.

Anche l’estetica vuole la sua parte
Sfatiamo infine il falso mito secondo il quale le stufe a pellet sarebbero sin troppo rustiche, poco adatte quindi per gli ambienti moderni a cui noi oggi siamo abituati. Siete andati a fare un giro nei negozi che vendono stufe a pellet? Probabilmente no, altrimenti avreste visto con i vostri occhi che si tratta di strumenti oggi davvero molto curati dal punto di vista estetico, moderni, accattivanti, con finiture di varia tipologia in modo da rispondere alle esigenze di chiunque, minimali e geometriche quanto basta per poter diventare parte integrante dell’arredamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *